magazine

NOISES: Il fermento del rumore creativo catturato dalla fotografa Vivian Maier
Articolo

Grande successo di Class nei backstage delle sfilate di Federico Curradi, Hunting World, J.W. Anderson, Yoshio Kubo, Off-White a Pitti Immagine Uomo 92

2 mesi fa

In occasione di Pitti Immagine Uomo 92 L’Oréal Professionnel ha scelto Class per curare gli hair looks dei backstage di importanti designer che rappresentano il futuro del panorama fashion mondiale. Stiamo parlando di Federico Curradi, Hunting World, J.W. Anderson, Yoshio Kubo, Off-White che hanno scelto Firenze per proporre le loro collezioni uomo primavera estate 2018.


12


«Abbiamo presidiato tantissime sfilate di Pitti Uomo -ci racconta Ernesto Spica, Commercial Leader di Class- siamo stati accanto a Polimoda, nostro partner con il quale collaboriamo ormai. E' una grande opportunità e una grande emozione soprattutto perché abbiamo vissuto assieme a tutta la nostra squadra di acconciatori momenti così intensi, praticamente a casa, a Firenze!»


Nei backstage delle varie sfilate si è creata da subito una grande sinergia tra i membri del team Class: dopo i primi momenti di studio della linea hairdress da adottare, è subito seguito un lavoro di squadra caratterizzato da professionalità, passione e grande concentrazione. Ognuno ha messo a disposizione del team il proprio know how e si è creata un’energia tangibile che ha contagiato tutti, modelli compresi. L’atmosfera profumava di emozione, creatività e collaborazione che si sono trasformati in un grande risultato.


I vari stilisti hanno scelto differenti location fiorentine per le loro anticipazioni menswear della stagione P/E 2018.

Si è svolto presso la Stazione Leopolda a Firenze l’esordio di Yoshio Kubo, designer giapponese e figura emergente nel panorama fashion mondiale, che ha presentato la sua collezione uomo per la primavera estate 2018. Non poteva quindi essere più congeniale il connubio tra moda del futuro del brand yoshiokubo e hair styling all’avanguardia firmato Class.


D0008kubo


Dalla sfilata di Kubo emerge subito uno stile urbano caratterizzato da linee pulite e morbide tradotte in abiti e accessori che donano funzionalità e comfort, caratterizzati da stampe con ispirazioni etniche e tocchi di rosso e metal. Il mood street viene poi contaminato da dettagli in stile ninja 2.0: la rivisitazione di bandane, cinture, giacche e pantaloni porta subito alla mente le linee dei kimono maschili tradizionali. Perfetta la simbiosi tra le linee geometriche e futuristiche di Kubo e lo stile Class che ha proposto hair cut con perimetri decisi e minimali e styling dal finish puro e pulito realizzato grazie a Tecni.Art Natural Finish by L’Oréal Professionnel.


Federico Curradi, stilista fiorentino del brand omonimo, ha invece scelto il Museo Bardini come passerella per la sfilata della sua collezione uomo P/E 2018.

A0369curradi «Ho scelto come location per il mio evento il Museo Bardini – ha dichiarato il designer - un luogo che parla insieme di storia e di fiorentinità. Il mio fashion show racconterà una Firenze dalle tante anime: l’artigianato, la schiettezza popolare, il romanticismo e la tradizione del calcio in costume. Protagonista, un guerriero romantico che porta in sé l’essenza artistica della nostra città».


I 30 look proposti nella sfilata di Curradi mostrano outfit dal sapore artigianale, i capi sono caratterizzati da linee morbide e dal taglio comodo declinate in nuance per lo più sui toni del blu, senape, grigio con accenni di righe e stampe check.

Per sottolineare la naturalezza dello stile che Curradi ha voluto dare alla propria collezione, Class ha proposto hair look wet & messy utilizzando sapientemente “Dual Styler Bouncy & Tender” e “Wet Domination Shower Shine” by L’Oréal Professionnel, leggermente spettinati, che si sposano perfettamente alle geometrie morbide degli outfit.


Dopo 50 anni di presenza nel settore degli accessori, Hunting World propone per la prima volta la sua collezione completa di prêt-à-porter a Firenze in occasione di Pitti Uomo. Con Yosuke Aizawa come direttore del team creativo, sfilano alla Stazione Leopolda dei look classici rivisitati in chiave urbana che mantengono l’eleganza travel tipica del brand, ma con un nuovo volto di freschezza. Capi dalle linee comode, morbide declinati nei colori del verde, ruggine, beige e ravvivati da note di colore giallo acceso. La collezione è pensata per i globetrotter chic, per esaltare la personalità unica di ogni traveller senza stravolgerla. Gli hair look proposti da Class assecondano questa caratteristica proponendo stili creati appositamente per ogni modello, esaltandone quindi la personalità. Sono stati creati con il più classico dei prodotti di styling L’Oréal Professionnel, Infinium, nella versione Pure senza odore, perfetta per i back stage.



B0861hunting


Ci spostiamo poi a Villa La Pietra, location scelta da JW Anderson che presenta per la prima volta in Italia la sua collezione uomo P/E 2018.


«Sono davvero onorato di questo invito a sfilare a Pitti Uomo - afferma Jonathan Anderson - Firenze con la sua bellezza straordinaria farà da sfondo unico alla mia collezione».


Nel suo fashion show JW Anderson propone look con sovrapposizioni di diverse fantasie pop che danno subito un tocco di leggerezza agli outfit in sfilata. Gli hair look di Class mettono in risalto i tratti naturali dei modelli, gli styling sono effortless, i capelli sono pettinati all’indietro e si alternano effetti mat e lucidi per creare i quagli gli hairstylist hanno alternato Wet Domination Shiwer Shine e Tecni.Art Natural Finish.


C0057anderson


Off White con il suo direttore creativo Virgil Abloh sfila in Piazza Pitti e propone look eclettici e street che strizzano l’occhio alla generazione Millenials.


Class ha voluto esaltare la naturalezza dei tratti dei modelli con hair look che valorizzassero i loro lineamenti: si sono alternati look estremamente naturali con linee messy ed effortless a quelli più elaborati e geometrici, creati i primi con Tecni.Art Beach Waves, spray a base salina e gli altri con Tecni.Art Fix Anti Frizz.

Grande è stato l’entusiasmo dei i professionisti Class che hanno partecipato ai backstage dei vari eventi fashion di Pitti Immagine Uomo 92.


«È stato molto emozionante - ha dichiarato Matteo Mammozzetti [capo staff tecnico] - perché per me è stata una cosa nuova, lavori con modelli professionisti per creare look diversi da quelli che facciamo in salone. Bella la frenesia del momento e l’attesa dell’inizio della sfilata».


«Bellissima sensazione – aggiunge Francesco Cappelletti [staff tecnico] – un’esperienza unica stare a contatto con uno stilista all’avanguardia come Yoshio Kubo. Ringrazio Class!».


«Entusiasmante! – dice Ariola Dervishi [staff tecnico] – È la prima volta che partecipo ad un evento di questa portata. Bellissima esperienza, appassionante!».


La professionalità di Class conquista Pitti Uomo portando come valore aggiunto uno stile unico derivante dallo studio delle tendenze che emergono dalla società e tramutandole in hair trend unici e autentici.


COLLAGE 2 def


Interessato al nostro lavoro? Condividi questo articolo su:

Facebook Twitter Twitter Pinterest

Per migliorare l'esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, clicca su "consento" per abilitarne l'uso.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies consulta la nostra Informativa Cookies. OK